Le basi: pasta matta integrale

Questa è una pasta neutra che ha il sapore di una buona crosta di pane integrale ed è perfetta per realizzare torte salate, strudel o sfiziosi aperitivi con ripieno di formaggio o verdure. La uso spessissimo in cucina, se la provate fatemi sapere!palla
INGREDIENTI:
250 gr. farina di farro integrale
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di aceto di vino rosso (in alternativa aceto di mele)
2 cucchiai di olio EVO
120ml acqua tiepida
PROCEDIMENTO: stendere su una spianatoia la farina a fontanella, unire il sale, l’olio e l’aceto. Impastare. Aggiungere gradualmente l’acqua tiepida fino a formare una palla tonda e liscia. Mettere la pasta in uno strofinaccio di cotone e lasciare riposare per almeno 30 minuti. Con l’aiuto di un mattarello e altra farina stendere una sfoglia di circa 2, 3ml. Posizionare la pasta sopra un foglio di carta da forno e realizzare la ricetta prescelta. Potete sbizzarrire la fantasia, perché questa pasta è poliedrica! Ne preparo sempre una palla a settimana per le preparazioni più varie. E’ ricca di fibre e senza lievito, molto salutare!

strudel

Tags: , , , , , , , , ,

2 Responses to “Le basi: pasta matta integrale”

  1. Benedetta 09/12/2016 at 20:42 Permalink

    Ciao Emanuela,
    ieri ho provato questa ricetta e ci è piaciuta molto in famiglia! Faccio spessissimo torte salate e usavo un’altra ricetta, ma la pasta veniva sempre un po’ secca. Con questa ricetta la pasta è venuta più consistente, un po’ più panosa… Croccante fuori e morbida dentro. Può darsi che sia l’aceto (io ho usato aceto di mele) che fa un po’ da lievito e facilita la fermentazione?
    Comunque grazie, la rifarò sicuramente!

    • Emanuela Davini
      Emanuela Davini 13/12/2016 at 08:56 Permalink

      Ciao Benedetta, sono contenta che tu ti sia trovata bene! Questa è una ricetta che continuo a fare anche io perché consiste in una crosta di pane integrale neutra che si adatta molto bene a ripieni sia dolci, che salati. Mi semplifica molto la vita in cucina ed è ricca di fibre e povera di grassi. Con l’aceto di mele è ancora più buona. Grazie ciao!

Lascia una risposta


(Required)

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito acconsenti tale utilizzo in conformità con la Cookie Policy Approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close